Il Tango e la Capoeira

Alcuni anni fa mi ero unito ad un gruppo di Capoeira qui a Roma.  Mi piaceva, ma ho fatto solo un po’ di progressi perchè pur facendo lezione due volte alla settimana frequentavo poco le “rode”, cioè le vere sessioni di pratica che si tenevano nel fine settimana.  Da alcuni mesi vado a lezione di Tango con mia moglie una volta alla settimana.  L’esperienza ha  alcuni aspetti simili ed altri diversi di cui oggi mi va di parlare.

A prima vista prevalgono di gran lunga le Differenze fra le due attività.  Il Tango è una danza mentre la Capoeria si colloca fra le arti marziali, anche se molti la interpretano soprattutto nei suoi aspetti ginnici ed estetici, più che di combattimento. Un’altra dimensione che divide le due è il carattere, l’ambiente.  Sintetizzando in una sola parola: il Tango è l’Argentina e la Capoeira è il Brasile.  Tango ci attiva l’immagine di una balera in stile europeo in cui gente vestita all’europea fa cose simili a qelle che faremmo noi. La Capoeira è per noi molto più esotica.

Andando un po’ più a fondo nella pratica delle due, però, iniziano ad affiorare inaspettate Similitudini.  Sia il Tango che la Capoeira sono forme di improvvisazione a due che si fanno a suon di musica.  Sono esperienze estetiche ritmate dalla musica che si co-producono in una relazione umana imprevedibile. A ben vedere non esistono molte altre attività del genere al mondo.  Certo non con un eguale numero di praticanti. (o mi sto sbagliando?)

C’è anche un elemento simile nella tecnica di Tango e Capoeira: la Jinga, movimento base della Capoeira ha elementi in comune con la dissociazione che è alla base di ogni passo di tango.  Come nella capoeira la spalla avanza in corrispondenza dell’avanzamento del piede opposto.  Mi perdonino gli esperti delle due discipline: non ho progredito granchè negli studi di nessuna delle due, ma forse è proprio la mia natura di principiante quello che mi consente di scrivere questi ragionamenti comparativi con sguardo esterno.

Vorrei anche aggiungere che i praticanti di Tango e Capoeira spesso le vivono come un culto.  Benchè questo dipenda dalle scuole e dai maestri, certo queste attività hanno la tendenza a divenire totalizzanti: nella mia esperienza è stato difficile praticarle come un hobby con attegiamento libero e rilassato. Con una forza di tipo gravitazionale ti risucchiano o ti respingono.

Ma infine una caratteristica di queste due cose è l’indefinibilità.  La loro magia è ineffabile ed il modo migliore di esprimerla è di fermarmi qui

Annunci

One Response to Il Tango e la Capoeira

  1. sincero ha detto:

    Ciao ragazzo.
    Aggiungo al tuo post una banalità e un consiglio: il tango è sensuale, la gestualità riconduce al corteggiamento (la banalità). Guardatevi Al Pacino in “scent of a women”; Por una cabeza-Carlos Gardel (il consiglio).
    La capoeria è uno “squassamento”… mah! se piace a mia moglie non può piacere a me! 🙂
    Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: